Categories: Legno|Published On: 15 Dicembre 2023|

Parquet in legno massello o parquet multistrato?

Candioli Pavimenti-Pavimenti Legno Massello

Cosa c’è di più bello di svegliarsi al mattino, uscire dal letto e camminare a piedi nudi su un parquet? Che sia in legno massello o multistrato, ogni passo sprigiona un calore avvolgente, percepisce un nodo diverso, delle venature uniche che raccontano all’interno della tua casa gli echi di una foresta lontana.

Un elemento indispensabile se vuoi donare alla tua abitazione un tocco di eleganza e stile ma al contempo di accoglienza, calore e naturalezza.

Ma, ti starai chiedendo, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un pavimento con il parquet? È meglio sceglierlo in legno massello o multistrato? Come fare per prendersene cura correttamente? Te lo raccontiamo in questo articolo…

Candioli Pavimenti-Parquet in legno massello e parquet multistrato

Parquet in legno massello o parquet multistrato: ma sempre di parquet si parla

Iniziamo da qui, per essere definito parquet un pavimento deve necessariamente avere uno strato superficiale in legno nobile dello spessore di almeno 2.5 millimetri e sul mercato ne esistono di due tipologie: parquet in legno massello oppure multistrato, quest’ultimo anche chiamato prefinito. Una scelta di pavimentazione duratura che va quindi fatta consapevolmente, tenendo in considerazione tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso.

I vantaggi di un parquet in legno:

  • è un prodotto naturale, un materiale vivo che trasmette tranquillità e accoglienza
  • è confortevole, grazie alla sensazione che lascia quando ci si cammina a piedi nudi
  • è durevole nel tempo e si può levigare diverse volte per mantenere un’estetica ottimale
  • è personalizzabile nella scelta dell’essenza del legno, del tipo e dello schema di posa, del formato e della dimensione dei listelli, della finitura, del trattamento estetico e della manutenzione
  • è più igienico e facile da pulire grazie all’assenza totale di fughe e alla sua superficie liscia
  • è antistatico, ha una buona resistenza a polvere e macchie soprattutto se è stato verniciato all’origine
  • è pregiato e apprezzato, caratteristiche che influiscono positivamente sul valore e su un eventuale prezzo di vendita della casa
  • è un materiale igroscopico che regola il livello di umidità della casa (un vantaggio-svantaggio che ti racconteremo nel prossimo paragrafo)
  • è più sostenibile e riciclabile rispetto ad altri pavimenti e la sua produzione richiede meno energia.

E gli svantaggi?

  • è più soggetto a graffi e incisioni, bisogna fare particolare attenzione alla caduta di oggetti, allo spostamento dei mobili, all’utilizzo di tacchi a spillo e a possibili graffi causati da animali domestici
  • a livello di manutenzione richiede maggiori attenzioni rispetto ai pavimenti ceramici
  • è igroscopico, per cui tende ad assorbire l’umidità e teme i ristagni d’acqua, va quindi asciugato molto bene e va fatto arieggiare l’ambiente frequentemente
  • è soggetto ad un processo di ossidazione e cambio colore nel tempo, in quanto le zone esposte alla luce si “abbronzano”, fenomeno che accade soprattutto in alcune essenze.

Candioli Pavimenti-Parquet in legno massello e parquet multistrato

Parquet in legno massello o parquet multistrato: quale scegliere

Parquet in legno massello

Anche chiamato parquet grezzo è la tipologia di parquet più pregiata, in quanto i suoi listelli provengono da un unico pezzo di legno nobile tagliato direttamente dall’albero e non sottoposto a processi come la laminazione, la pressatura o l’incollaggio. I listelli arrivano grezzi in cantiere e vengono lavorati secondo le esigenze solo dopo la posa.

Vediamo insieme le caratteristiche di questa scelta:

  • è durevole nel tempo, ha una vita molto lunga e si può levigare diverse volte senza il timore di compromettere la resa estetica
  • grazie alla sua natura pregiata è considerato il parquet per eccellenza
  • la dimensione degli elementi, in quanto rispetto al parquet multistrato i listelli hanno lunghezza e larghezza ridotte
  • la posa, che richiede molto tempo e l’intervento di un parchettista esperto (con un parquet in legno massello meglio non affidarsi al fai da te)
  • il costo, un legno nobile più pregiato a volte equivale ad un costo maggiore, senza contare che anche la posa laboriosa può incidere sul prezzo.

Parquet multistrato

Lo dice il nome stesso, a differenza del parquet in legno massello il parquet multistrato è composto da 2 o 3 strati di legno accoppiati e incollati. Rispetto al precedente, è molto comodo in quanto pronto all’uso perché la sua lavorazione avviene prima della messa in posa in cantiere. Ma che differenza c’è nell’avere 2 o 3 strati?

Il 2 strati è formato da uno strato superiore in legno nobile e uno strato inferiore di supporto che può essere della stessa essenza dello strato superiore o anche diversa.

Il 3 strati invece è formato da uno strato superiore in legno nobile, una parte intermedia costituita da un’essenza diversa e uno strato inferiore, detto controbilanciatura, che si compone della stessa essenza dello strato superiore oppure ha comunque caratteristiche molto simili al fine di contenere il prezzo.

Specialmente negli ultimi anni il parquet multistrato sta acquisendo sempre più popolarità soprattutto grazie al fatto di essere già pronto all’uso e perché risulta compatibile con il riscaldamento a pavimento, richiesto sempre più di frequente nelle abitazioni moderne. 

Ultimo (e molto importante), grande attenzione deve essere posta alla tipologia di legno scelto per realizzare il parquet tenendo in conto la durezza, la stabilità, la resistenza ai cambi di temperatura e umidità e anche il colore, che contribuirà ad illuminare e a valorizzare al massimo l’ambiente. Rovere, noce, ciliegio, castagno, frassino, acero e molti altri, non hai che l’imbarazzo della scelta!

Candioli Pavimenti-Parquet in legno massello e parquet multistrato

Parquet in legno massello e parquet multistrato: come prendersene cura

Aver scelto un legno robusto e durevole per i propri pavimenti è molto ma non è tutto, è necessario infatti averne massima cura ed effettuare una manutenzione periodica per mantenere la naturale bellezza il più a lungo possibile.

Una pulizia quotidiana è necessaria per evitare che lo sporco e la polvere si accumulino, provocando macchie, abrasioni irrecuperabili oppure danni come il rigonfiamento o il restringimento del legno, che porta i listoni a sollevarsi e quindi a dover essere sostituiti. Ma non ti preoccupare, ecco i nostri top consigli per prenderti cura nel modo giusto sia di un pavimento in legno massello che di un pavimento multistrato:

  • rimuovi con una scopa o un’aspirapolvere i detriti presenti sul pavimenti per evitare futuri graffi e danneggiamenti
  • lava il pavimento con strofinacci in cotone o in microfibra leggermente umidi e ben strizzati stando attento ad asciugare l’acqua in eccesso per evitare che venga assorbita, crei aloni e si insinui nelle fessure
  • non utilizzare mai prodotti aggressivi e abrasivi come candeggina, alcol, ammoniaca o saponi casalinghi, in quanto intaccano le finiture. Prediligi piuttosto oli e cere idonei, meglio se consigliati dal tuo fornitore di fiducia, che facciano risaltare le caratteristiche naturali del legno
  • usa cuscinetti protettivi in feltro sul fondo dei mobili per evitare che possano graffiare il legno
  • mantieni controllati la qualità dell’aria e di umidità dell’ambiente in cui è presente il parquet
  • periodicamente leviga il parquet per mantenere il suo aspetto originario, un’azione che potrà però essere svolta molto più frequentemente per un parquet in legno massello e meno spesso su un parquet multistrato.

È quindi estremamente importante trovare un professionista di fiducia che, oltre alla fase di posa, ti segua anche durante la manutenzione periodica del tuo parquet consigliandoti i prodotti migliori. 

Quindi? Fa più al caso tuo un parquet in legno massello o multistrato? Prenota un appuntamento e passa a trovarci nel nostro showroom a Villa Lagarina (ottieni indicazioni), insieme sceglieremo il parquet giusto per te.

Ti aspettiamo!

Thomas e Nicola

Naviga tra le categorie

Dai un'occhiata agli ultimi post